Categorie
Monza

Zaino ed elmetto?

Nuova divisa per studenti presto in dotazione in ogni scuola di ordine e grado

 

Apprendo solo oggi dai giornali che lo scorso 28 Marzo all'IPSIA di Monza, lo stesso giorno in cui al Casiraghi di  Cinisello Balsamo ad una ragazza cadeva un pezzo di controsoffitto in testa, un ragazzo ha avuto la malaugurata idea di appoggiarsi su un banco, al quale mancavano però le viti: il banco si è ribaltato ed ha colpito alla testa il ragazzo, che per fortuna non ha riportato ferite gravi ma è stato comunque portato in Ospedale al Pronto Soccorso.

Il vice-direttore dichiara a mezzo stampa che la condizione pietosa e la penuria di banchi e sedie è nota da tempo, e porta addirittura a dover spostare quelli esistenti di classe in classe a seconda delle lezioni. Già da tempo sono state fatte richieste in tal senso alla Provincia di Monza e Brianza e al Presidente Allevi, richieste (quandomai!) inascoltate.

Ma sarebbe fin troppo facile scaricare tutta la responsabilità sulla Provincia, mentre le responsabilità sono delle intere politiche sull'Istruzione che in Italia sono deficitarie da tempo. E ora, con il trasferimento di fondi e personale dalle Province ad altri enti, l'edilizia scolastica rimanendo sotto la competenza provinciale che fine farà?
Sotto, il breve Comunicato Stampa dell'Unione degli Studenti Monza sull'accaduto.

Monza, 28/03/2014 - Questa mattina intorno alle 8.50 all'IPSIA di San Rocco è successo un grave episodio. Un ragazzo si è appoggiato al banco di un compagno che, a sua insaputa e per sua sfortuna ,era senza viti e si è quindi ribaltato provocandogli una ferita alla fronte.
Per precauzione è intervenuta un'ambulanza da Vimercate che ha trasportato lo studente al pronto soccorso dell'ospedale San Gerardo non in gravi condizioni.
Il giovane è stato dimesso dopo un'ora con una medicazione e una fasciatura. Per lui un paio di giorni di riposo.

Unione degli Studenti Monza

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: