Categorie
In Consiglio In vetrina Interpellanze e Interrogazioni Monza

Interrogazione in merito a Parco di Monza e Giardini Reali

In Consiglio Comunale ieri 30 Giugno abbiamo presentato un'interrogazione in merito ad alcune ipotesi e fatti segnalati da alcuni Comitati fra cui il Comitato Parco e il Comitato La Villa Reale è anche mia. L'interrogazione è stata co-firmata dal Movimento 5 Stelle.
Riporto qui la nostra interrogazione e il sunto della risposta del Sindaco.

 

Interrogazione

Considerato che:

Notizie di stampa informano che ci sarebbero in progetto alcune modifiche al tracciato dell’Autodromo per ospitare la Superbike, atte ad aumentare i livelli di sicurezza per le gare motociclistiche, che comporterebbero l’abbattimento di alberi.

Lunedì 16 giugno in occasione del convegno di Confindustria della Provincia di MB, tenutosi nei Giardini della Villa Reale, è stata eretta una tensostruttura.

Si interroga l’assessore competente:

- Sui dettagli dell’eventuale progetto di modifica al tracciato dell’Autodromo ove effettivamente esistente

- Secondo quali parametri venga concessa o meno l’erezione di una tensostruttura all’interno dei Giardini della Villa Reale e quali siano gli indirizzi politici dell’amministrazione in merito

 

Il Sindaco ha risposto nella stessa seduta ad entrambi gli interrogativi:

- In merito al primo punto ha dichiarato che ad oggi non è pervenutà né all'Amministrazione Comunale né al Consorzio alcuna proposta o progetto di modifica nei termini segnalati, che si deve dunque considerare allo stato attuale non esistente.
- In merito al secondo punto ha specificato come il Consorzio approvi o meno le proposte di iniziativa da tenersi nella Villa Reale e nei Giardini della Villa, mentre l'autorizzazione o il diniego riguardante la possibilità, nell'ambito dell'iniziativa approvata dal Consorzio, di erigere delle tensostrutture spetti alla Sovrintendenza, che è dunque l'organo competente in merito da un punto di vista "tecnico". Ha sottolineato inoltre come la Villa Reale nella sua bellezza e attrattività abbia proprio come suo unico difetto una penuria di capienza, determinata dalla mancanza di un auditorium adeguato nei suoi pressi.