Categorie
In vetrina Monza Spaziando

Comitato Tsipras. Costruiamolo anche in Brianza!

Ho ricevuto e condivido molto volentieri l'appello per costituire un Comitato per Tsipras anche in Brianza. Costruiamo un'Altra Europa!
Il primo incontro è per domenica 2 Marzo alle 21.00 al Circolo di Viale Libertà 33!

 
 
 
[box type="shadow"]Siamo attivisti, elettori e militanti brianzoli di sinistra. Abbiamo raccolto l’appello lanciato per la creazione, in occasione delle imminenti elezioni europee, di una lista unitaria di sinistra che appoggi Alexis Tsipras, presidente del partito greco SY.RIZ.A. e candidato della Sinistra Europea alla presidenza della Commissione.
La democrazia è messa all’angolo in Europa, dove l'economia è governata dalla Banca Centrale e non dagli organi elettivi.
Vogliamo ridisegnare un'Altra Europa, che si basi su un’unione politica e rappresentativa reale, e gettare le basi in Italia per un'alternativa politica di sinistra competente, onesta, concreta.

Il neoliberismo ha fallito. Le politiche di austerity stanno minando le conquiste di decenni di lotte sociali. Abbiamo sotto gli occhi la situazione greca, dove lo stesso FMI ha ammesso che la Troika ha strangolato l'economia e messo in ginocchio un paese.
Dobbiamo invertire la rotta dell'Unione Europa, ridiscutere Fiscal Compact e debito pubblico, riprenderci la sovranità monetaria in Europa, riportare l'uguaglianza al centro del dibattito politico e ripensare lo sviluppo attraverso un green new deal europeo.

Siamo stretti in una morsa. Da un lato il neoliberismo che porta la crisi del welfare e dell'Europa sociale, dall'altro il populismo anti euro che sfocia nel nazionalismo e nel neofascismo. I partiti socialdemocratici non hanno saputo proporre un’alternativa.
Serve una terza via che riparta dall'Europa di Altiero Spinelli, dalla Grecia di Syriza, dai social forum europei e mondiali. La sinistra italiana degli ultimi anni si è sempre divisa per personalismo e tatticismo.
Vogliamo ricostruire un percorso unitario e coerente. Aperto al dialogo, partecipato e democratico, con ambizioni di governo e proposte coraggiose.

La Brianza è una terra ricca di esperienze associative, ambientaliste, culturali e solidali che non possono restare isolate. La nostra provincia ha bisogno di una politica di sinistra e di ambientalismo: pensiamo al mondo del lavoro, devastato dalla crisi delle aziende, e alla nostra terra devastata da cementificazione e inquinamento.
Ci rivolgiamo a chi è scoraggiato, chiedendo di crederci ancora una volta e a chi è impegnato nella cultura, nel mondo del lavoro o nell'ambientalismo, chiedendo di portare il suo contributo per rinnovare una politica stanca e autoreferenziale.

Ci rivolgiamo a chi ancora sta lottando in un partito o nei movimenti, chiedendo di farlo insieme, in un percorso condiviso. Il successo di questo progetto dipende da tutti noi e dalla nostra capacità di mobilitarci nei vari territori, a partire dalla Brianza.
(invito assemblea pubblica: posto, ora, ecc..)

Il futuro non appartiene al neoliberismo, né ai banchieri, né a qualche dozzina di potenti multinazionali. Il futuro appartiene ai popoli e alle società. E il momento di aprire la strada a una Europa democratica, sociale e libera. Perché questa è l’unica soluzione sostenibile, realistica e realizzabile per uscire dalla crisi attuale.
Alexis Tsipras[/box]

Categorie
Monza

Lettera dell’ANPI Mb a Provincia, Prefetto e al Questore

Pare che a circa metà Settembre Nazisti e Fascisti intendano tenere un raduno internazionale. Pare che questo raduno possa essere in Brianza. E' cosa certa che ciò non potrà essere tollerato. Di seguito la lettera che l'ANPI Monza Brianza nella figura del suo Presidente Loris Maconi ha inviato a Provincia (quindi al noto antifascista Dario Allevi), Prefetto e Questore. Speriamo che venga attentamente letta e siano prese le conseguenze del caso.

-----------------------

Egregio Sig. Presidente,
dalla stampa abbiamo notizia che dal 12 al 14 settembre prossimi si terrà un
raduno internazionale di forze che si richiamano ai tragici valori del nazismo
e del fascismo.
Da alcune indiscrezioni sembra che tale raduno si potrebbe svolgere in una
località della Brianza.
L’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia di Monza e Brianza esprime la
propria preoccupazione per quanto preannunciato. Le chiede di fare tutto quanto
in suo potere per verificare la veridicità della notizia. Qualora venisse
accertata, l’Anpi Monza e Brianza la invita ad assumere ogni misura possibile
per impedire che ciò avvenga. Il raduno nazifascista rappresenterebbe una grave
offesa alla cultura democratica e antifascista della Brianza nonché una grave
violazione dei principi costituzionali. Ricordiamo infine che quest’anno
ricorre il settantesimo anniversario della Resistenza Italiana e sarebbe ancor
più inaccettabile che trovassero spazio manifestazioni di chiaro stampo
neofascista.

Certi della sua consueta collaborazione colgo l’occasione per inviarle i
migliori saluti.

Il Presidente dell’Anpi Provinciale di Monza e Brianza

Loris Maconi

Associazione Nazionale Partigiani d'Italia
Comitato Provinciale Monza e Brianza
Ente morale: D.L. n.224 del 5 aprile 1945